Il PrimarEtnoFest promuove la musica del Sud per i festeggiamenti della Varia

Il PrimarEtnoFest promuove la musica del Sud per i festeggiamenti della Varia

Palmi ospiterà il prossimo 24 agosto il PrimarEtnoFest, un importante appuntamento musicale, previsto all’interno del ricco cartellone di eventi della “Varia di Palmi” in programma dal 10 al 25 agosto. Sul palco, in piazza primo maggio, si alterneranno grandi nomi della musica popolare: Eugenio Bennato, Cosimo Papandrea e Mario Incudine. 
Il concerto – per la produzione artistica di Natale Princi, e la direzione artistica di Giovanna Scarfò – sarà aperto dal ritmo incalzante de “I Tamburi di Luca Scorziello” che introdurrà i tre attesi ospiti del festival.

Eugenio Bennato, interprete storico del panorama etnico dei sud del mondo, nel 2018 ha festeggiato i vent’anni di Taranta Power, il movimento che, sulla scia di uno straordinario rinnovato interesse del grosso pubblico giovanile per il ritmo della taranta rituale, propone nuove strade di creatività artistica e segna una frattura con il passato modo d’intendere la musica popolare in Italia. Cosimo Papandrea, polistrumentista, ricercatore e cultore della tradizione popolare calabrese, fondatore e frontman dei Taranta Project, farà ballare il pubblico con i ritmi propri del revival della musica popolare calabrese. Mario Incudine, poliedrico artista-cantastorie, uno dei personaggi più rappresentativi della nuova world music italiana, sarà tra i protagonisti del PrimarEtnoFest, giunto alla seconda edizione.
Si preannuncia coinvolgente la performance di Luca Scorziello, percussionista e arrangiatore ritmico, che può vantare numerose collaborazioni musicali discografiche e live con gruppi e cantanti nazionali e internazionali. Le iniziative e gli eventi previsti per la Varia di Palmi 2019 saranno incentrati sulle tradizioni identitarie, in una prospettiva nazionale e internazionale con numerosi incontri, concerti e appuntamenti con prestigiosi ospiti.

Palmi, 20 luglio 2019

Ufficio Stampa

Varia 2019

Dalla Varia di Palmi un messaggio di speranza e di amore per la vita nella Giornata della Solidarietà in programma il 23 agosto

Dalla Varia di Palmi un messaggio di speranza e di amore per la vita nella Giornata della Solidarietà in programma il 23 agosto

Un gruppo di quaranta associazioni di volontariato e realtà operanti nel campo della solidarietà sociale darà vita alla Giornata della Solidarietà, nell’ambito della ricca programmazione di eventi della Varia di Palmi 2019, che animeranno la Città dal 10 al 25 agosto.

La manifestazione, che si terrà il prossimo 23 agosto, è stata presentata ufficialmente, presso il Centro “Presenza”, dal sindaco di Palmi Giuseppe Ranuccio, dal presidente del Comitato Varia Saverio Petitto, insieme a don Silvio Mesiti, al medico Rosario Ortuso e a Maria Anedda presidente dell’associazione “La danza della vita” e coordinatrice del nutrito gruppo di lavoro all’evento.

Si tratta di un appuntamento all’insegna della partecipazione, della socialità, dell’inclusione ma anche dell’arte, della musica e dello sport, che ha l’intento di lanciare un messaggio di speranza, di unione e di amore per la vita.

La Varia è una festa che richiama i termini tradizione, comunità, identità, che verrà celebrata e valorizzata attraverso la cultura, l’arte, la musica, anche l’enogastronomia, ma sarà altresì un’occasione per ribadire un concetto fondamentale, quello della solidarietà, della coesione sociale, un concetto, una vocazione che Palmi con le sue tante realtà onlus ha sempre ben rappresentato ed espresso.

«C’è stata grande sintonia da subito con Saverio Petitto nella volontà di inserire questa giornata nel programma – ha detto il sindaco Giuseppe Ranuccio – è la prima volta che nel contesto dei festeggiamenti ludici della Varia viene organizzata una manifestazione dedicata interamente alla solidarietà e sono contento della ampia partecipazione delle associazioni». 

Sarà Giusy Versace, atleta paralimpica e conduttrice televisiva a rivestire il ruolo di madrina della manifestazione, ha rivelato il presidente Petitto che ha affermato: «È fondamentale trasmettere l’importanza di lavorare per il bene comune, insieme, e non far prevalere gli individualismi: questo è il messaggio che vogliamo sottolineare». 

Il 23 agosto, dalle ore 18.00, dopo il raduno nel piazzale della Concattedrale di Palmi e la celebrazione della santa messa, i partecipanti si dirigeranno in piazza primo Maggio dove sarà allestito il Villaggio Solidale, con innumerevoli iniziative. Verrà poi trasportato da Villa Mazzini fino alla piazza primo maggio un grande albero della vita, alto tre metri. È previsto in serata il “Galà della solidarietà”, con l’esibizione di numerosi ragazzi diversamente abili e la giornata si concluderà con una fiaccolata «che simboleggia la luce e quindi la speranza, rivolta a tutte le persone che vivono momenti di grande solitudine e sconforto per la loro condizione» come ha spiegato Maria Anedda. 

Tra gli ospiti della Giornata, i medici Said Al Sayyad e Rodolfo Passalacqua, l’atleta paralimpica e vicepresidente dell’associazione Aida onlus Enza Petrilli, Ale e Nik, Chiara e Martina Scarpati, Mariagrazia Rechichi, Vincenzo Guerrazzi, Lucky Friends e i ragazzi del centro “Emmanuele”.

Hanno dato il proprio volontario contributo alla manifestazione, l’artista Luciano Tigani che ha disegnato il logo delle 500 magliette che saranno donate dall’Associazione Prometeus ai partecipanti e la gioielleria Surace che ha realizzato 200 collane raffiguranti l’albero della vita.

Hanno dato il proprio volontario contributo alla manifestazione, l’artista Luciano Tigani che ha disegnato il logo delle 500 magliette che saranno donate dall’Associazione Prometeus ai partecipanti e la gioielleria Surace che ha realizzato 200 collane raffiguranti l’albero della vita.

Palmi, 13 luglio 2019

Ufficio Stampa

Varia 2019

Aspettando la CENAINVILLA”, grande attesa per l’evento gourmet della Varia di Palmi

Aspettando la CENAINVILLA”, grande attesa per l’evento gourmet della Varia di Palmi

CENAINVILLA” è l’atteso e prestigioso appuntamento con l’enogastronomia di alta qualità, in programma nell’ambito del cartellone degli eventi della XXX edizione della Varia. 

L’appuntamento ideato dal celebre agrichef e vice presidente del Comitato Direttivo Varia di Palmi 2019, Enzo Barbieri, si terrà il 22 agosto prossimo, nel suggestivo scenario della Villa comunale Mazzini di Palmi.

L’evento è stato presentato durante un incontro pubblico, al quale hanno preso parte insieme allo chef Barbieri, Saverio Petitto e Marco Suraci, organizzatori della grande manifestazione che animerà la città dell’area metropolitana di Reggio Calabria dal 10 al 25 agosto.

La CENAINVILLA si avvale dell’importante collaborazione dell’Unione Ristoranti del Buon Ricordo, invitati da Enzo Barbieri a imbandire una prelibata Cena con menu a base di pesce, espressione del territorio. L’Associazione nazionale – che da oltre cinquant’anni racchiude sotto il suo marchio, distribuite dal Nord al Sud dell’Italia e all’estero, le migliori espressioni della cucina regionale italiana – ha realizzato per l’occasione il “Piatto del Buon Ricordo”, un piatto da collezione realizzato dai Ceramisti di Solimeni, artigiani in Vietri, che sarà donato a tutti i partecipanti.

«Sono felice perché la Varia è un evento internazionale e io sono lusingato di contribuire all’organizzazione» – ha affermato Enzo Barbieri. «Abbiamo pensato alla CENAINVILLA – ha sottolineato ancora lo chef – perché l’enogastronomia ha un ruolo fondamentale nella nostra terra. Il menu sarà a base di pesce, un menu marinaro ispirato alla Costa Viola, uno dei posti più belli del mondo». 

Un panorama mozzafiato ospiterà dunque questo esclusivo appuntamento messo a punto da Enzo Barbieri, ambasciatore dell’enogastronomia calabrese nel mondo, e dal Comitato Varia di Palmi 2019 in sinergia con il Comune di Palmi.

Protagonisti della cena saranno i ristoratori del Buon Ricordo, in particolare gli chef dei ristoranti: Trattoria Guaiane di Noventa di Piave (Venezia), Osteria di Fornio di Fidenza (Parma), Ristorante Antico Borgo di Morano calabro (Cosenza), Ristorante dell’Hotel Barbieri di Altomonte (Cosenza), Ristorante Sabbia d’Oro di Belvedere Marittimo (Cosenza), Ristorante da Filippino (Lipari). Una squadra preziosa, costituita da professionisti della ristorazione e appassionati cultori del territorio. I piatti saranno accompagnati dai vini dalla

Cantina Tramontana, simbolo della Costa Viola e grande marcatore identitario dell’antica Enotria.

La cena prevede un costo simbolico e il numero dei partecipanti è limitato. Saranno infatti 250 i posti disponibili per vivere questa grande esperienza con il gusto e i cibi di qualità, immersi in uno scenario magico. A breve, sarà possibile prenotare attraverso un sistema apposito online sul sito web www.variadipalmi.eu o presso la sede del Comitato Varia sita in piazza Primo Maggio.

Palmi, 5 Luglio 2019

Ufficio Stampa

Varia di Palmi

Presentazione a Palazzo Madama per la trentesima edizione della Varia di Palmi

Presentazione a Palazzo Madama per la trentesima edizione della Varia di Palmi

Grande attesa per gli spettacoli musicali di Luca Carboni e Mario Biondi, che si terranno rispettivamente nei giorni 18 e 25 agosto 2019.

Il Comitato Varia di Palmi è infatti al lavoro, quotidianamente, attraverso il nutrito gruppo di persone coordinate dal presidente Saverio Petitto, per definire il programma della manifestazione che prevede oltre 40 appuntamenti, ospiti di prestigio e il coinvolgimento di un’ampia rete di partner. 

La manifestazione simbolo della Città di Palmi, che aspira a conquistare la scena nazionale e internazionale, verrà presentata il prossimo 16 maggio al Senato della Repubblica.

Da pochi giorni, è attivo anche il nuovo Sito Internet della Varia di Palmi (www.variadipalmi.eu) – messo a punto dallo staff comunicazione – una vera e propria guida alla scoperta della festa giunta alla sua trentesima edizione. Il portale è uno strumento al servizio degli addetti ai lavori ma anche di tutti i visitatori che vorranno scoprire tutto quello che ruota attorno alla manifestazione, e sarà costantemente aggiornato sui numerosi eventi in programma tra il 10 e il 25 di Agosto 2019. 

La volontà del Comitato è quella di consegnare al visitatore una lente d’ingrandimento sulla festa, soprattutto nell’ottica turistica. Nella sezione Turismo del sito, infatti, ampio spazio è stato riservato anche ai luoghi di interesse e alle attrattive offerte dalla Città di Palmi. 

Gli appuntamenti musicali con Biondi e Carboni, come le tante altre attività che verranno svelate via via nei prossimi giorni, sono frutto di un accordo sinergico tra il presidente Petitto e il sindaco di Palmi Giuseppe Ranuccio, insieme per offrire alla Città un’occasione unica.

All’incontro a Palazzo Madama, parteciperanno il presidente Regione Calabria Mario Oliverio, il presidente del Consiglio della Regione Calabria Nicola Irto, il sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, il senatore della Repubblica Marco Siclari, il presidente onorario del Comitato Varia Armando Veneto, il presidente dell’Associazione ICARO Salvatore Panetta. La conferenza sarà introdotta dal presidente CRE – Calabria Roma Europa Domenico Naccari e moderata e condotta dai giornalisti Arcangelo Badolati e Simona Rolandi. Nel corso dell’evento sarà proiettato un filmato sulla Varia a cura di Enzo Barone e Salvatore Panetta e ci saranno gli interventi del sindaco della Città di Palmi Giuseppe Ranuccio e del presidente del Comitato Varia Saverio Petitto.

«Stiamo lavorando alacremente per dare vita a un programma ricco e di qualità – afferma il presidente del Comitato Saverio Petitto – e questo è possibile grazie alla grande squadra di volontari che si sta impegnando, mettendo al servizio le proprie competenze e il proprio tempo». «Avere nel programma, grandi nomi come quello di Mario Biondi e di Luca Carboni, però, è stato possibile – sottolinea il presidente Petitto – grazie all’investimento economico del Comune di Palmi, degli altri partner istituzionali, Regione Calabria e Città Metropolitana e grazie al sostegno economico dei privati, che a vario titolo stanno contribuendo a finanziare la manifestazione, in particolare be2be, un’azienda fondata dal giovane imprenditore palmese Daniele Laface, che sento il dovere di ringraziare personalmente e a nome di tutto il Comitato Direttivo per la fiducia, la disponibilità e l’amore per la nostra terra».

Palmi, 8 maggio 2019                                                                      

                                                                                                              Ufficio Stampa

                                                                                                               Varia di Palmi

Giancarlo Giannini ospite d’onore della Varia di Palmi 2019

Giancarlo Giannini ospite d’onore della Varia di Palmi 2019

Giancarlo Giannini ospite d’onore della Varia di Palmi 2019. Il noto attore italiano, il prossimo 20 agosto, sarà protagonista della manifestazione organizzata dal Comitato Varia guidato da Saverio Petitto in sinergia con l’Amministrazione comunale guidata da Giuseppe Ranuccio.

Un nome importante della scena nazionale e della storia del cinema internazionale, dunque, impreziosirà il ricco parterre di ospiti in via di definizione nell’ambito della Festa che si terrà nel cittadina dell’area metropolitana di Reggio Calabria dal 10 al 25 agosto 2019.

La trentesima edizione dell’evento si annuncia come un appuntamento imperdibile, di respiro nazionale e internazionale, che sarà composto da un intenso e vario cartellone di attività culturali, sociali, ludiche a cornice del programma tradizionale.

Una vetrina di grande prestigio per l’intera regione che avrà luogo nella città pianigiana, conosciuta per le sue bellezze turistiche e per la sua storia.

Giancarlo Giannini attore di teatro e di cinema, famoso in tutto il mondo per le sue grandi capacità interpretative e per la sua straordinaria versatilità.


Giancarlo Giannini

Diretto da mostri sacri come Visconti e Fassbinder, ha doppiato con talento i più grandi divi di Hollywood. Giancarlo Giannini nasce a La Spezia il 1 agosto del 1942, ma a soli due anni si trasferisce a Napoli con la famiglia. Si forma all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico. Il debutto in teatro avviene con “In memoria di una signora amica” (1965) diretto da Patroni Griffi. In seguito sul palcoscenico del teatro Old Vic di Londra, ha molto successo nel “Romeo e Giulietta” di Franco Zeffirelli, che lo dirige anche nello spettacolo “La lupa” con Anna Magnani. Il suo primo film è il thriller psicologico “Libido” di Ernesto Gastaldi del 1965. E lo stesso anno è David Copperfield nello sceneggiato televisivo di Anton Giulio Majano, con cui farà nel 1971 “…E le stelle stanno a guardare”. Risale al 1966 l’incontro con Lina Wertmüller per cui diventerà il suo attore feticcio e che gli regalerà i suoi ruoli più importanti. Il primo film importante di Giannini è “Dramma della gelosia – Tutti i particolari in cronaca” di Ettore Scola del 1970, in cui interpreta un piazzaiolo toscano che rompe l’armonia della coppia formata da Marcello Mastroianni e Monica Vitti.

Comincia a nascere il suo personaggio tragicomico, quello del proletario meridionale spesso alle prese con gelosia e passione. È molto apprezzata dai critici la sua interpretazione in “La prima notte di quiete” di Valerio Zurlini del 1972 accanto a mostri sacri come Alain Delon e Alida Valli. 

E sulla scia di questo successo, lo stesso anno, Lina Wertmüller gira “Mimì metallurgico ferito nell’onore” con Giannini grande protagonista accanto a Mariangela Melato. La nomination all’Oscar come Miglior Attore Protagonista nel 1975 con “Pasqualino Settebellezze”, diretto dalla sua regista preferita Lina Wertmüller. Nel 1976 è il grande 

Luchino Visconti a dare a Giannini la possibilità di mostrare la sua bravura sul repertorio drammatico. Infatti lo rende protagonista del suo ultimo film tratto dal romanzo di D’Annunzio, “L’innocente”. Nel 2003 Pupi Avati lo dirige ne “Il cuore altrove”, mentre l’anno successivo torna a lavorare oltreoceano in “Man on Fire – Il fuoco della vendetta”. Nel 2006 fa parte del cast di “Casino Royale” di Martin Campbell, ennesimo capitolo della saga di James Bond. Accanto al bel Raoul Bova è al centro di “Milano Palermo – Il ritorno” di Claudio Fragrasso nel 2007, seguito ideale del primo “Palermo Milano – Solo andata” del 1995. Nel 2008 in “Quantum of Solace” di Marc Forster veste nuovamente i panni dell’agente Renè Mathis. 

Nel 2010 torna con “La bella società”, in cui interpreta un anziano farmacista innamorato di una donna più giovane nella Sicilia degli anni Sessanta. Nello stesso anno è impegnato sul set di “La prima notte della luna”, film drammatico ambientato nel periodo della Guerra Fredda. Nel 2013 torna dietro la macchina da presa, dopo 26 anni dal suo debutto come regista, con il thriller “Ti ho cercata in tutti i necrologi”, film in cui recita anche. Tra il 2014 e il 2016, l’attore appare nelle numerose pellicole, come “Promakhos” (2014), “Di tutti i colori” (2014), “Il ragazzo della Giudecca” (2015) e “On Air – Storia di un successo” (2016). Mentre il 2018 lo impegna sul set di “The Catcher Was a Spy” un film di Ben Lewin (fonte EcodelCinema).

Palmi, 19 aprile 2019 

                                                                                                                                                  Ufficio Stampa

Varia di Palmi 2019