Grande entusiasmo per la presentazione della mostra in programma a Palazzo Bovi dal 18 al 25 agosto

“Gerardo Sacco e la tradizione popolare” è il progetto espositivo concepito e realizzato dal maestro orafo di fama internazionale, in programma nell’ambito del cartellone degli eventi della XXX edizione della Varia, che si terrà dal 10 al 25 agosto prossimo, e presentato a Palmi in una serata speciale, presso la suggestiva cornice del Belvedere Suriano.

Durante l’incontro è stata illustrata la mostra itinerante la cui prima tappa si terrà a Palmi, per poi giungere a Roma, Milano, Venaria Reale, Matera e nelle cinque province calabresi.

La prestigiosa esposizione delle opere del maestro Sacco sarà visitabile dal 18 al 25 agosto presso la dimora storica “Palazzo Bovi”, situata nel centro storico della città.

Grande soddisfazione ha espresso il sindaco di Palmi, Giuseppe Ranuccio, per questo appuntamento che impreziosisce il ricco cartellone messo a punto dal Comitato Direttivo Varia di Palmi: «La festa della Varia si conferma un progetto ambizioso, e questa mostra rappresenta uno degli eventi più importanti. La Città di Palmi è orgogliosa di ospitare la prima tappa di un progetto firmato dal maestro orafo Gerardo Sacco». «La mostra – ha aggiunto il Presidente del Comitato Varia 2019, Saverio Petitto – rappresenta una perla rara per la manifestazione. La Varia è l’evento della passione e della cultura e il maestro Sacco è il migliore interprete di questi termini che contraddistinguono il nostro impegno per la Città».

L’esposizione comprenderà monili e argenti fatti a mano, ma anche preziosi costumi di scena. Un’importante appendice dal titolo “Dalla Magna Grecia al 3° Millennio” sarà incentrata sul tema della Varia di Palmi, l’arte sacra, la tradizione contadina e i gioielli del mare. Di particolare interesse, i vasi raffiguranti Mata e Grifone adornati di palme, creati appositamente per l’evento della Varia di Palmi 2019.

Il maestro Gerardo Sacco realizzerà tre pezzi unici: un monile (del valore commerciale di circa 7.000.00 euro) che potrà essere utilizzato dal Comitato Direttivo per la raccolta fondi destinati alla realizzazione della manifestazione e due opere, una dedicata alla Madonna della Lettera che verrà donata al Parroco della Città di Palmi e l’altra dedicata a San Rocco che sarà sorteggiata tra gli iscritti del Comitato Varia. Infine, verranno creati dei cadeaux, per un totale di 200 pezzi, che il maestro donerà ai componenti delle cinque corporazioni.

«La Varia di Palmi –  ha sottolineato il maestro Sacco – è una vetrina molto ambita, una grande iniziativa che il mondo ci invidia. Sono io a dover ringraziare il Comitato e il Comune di Palmi per l’invito che ho accolto con grande entusiasmo. Amo la mia terra e poter realizzare questa mostra, che sarà presentata in tutt’Italia, è stato per me un grande privilegio».